I Tir scaldano i motori: o risposte dal governo o scatterà il fermo

A Venezia un camion sulla chiatta, a Trieste parcheggiato davanti alla prefettura. Così Unatrans manifesta e denuncia lo stato di sofferenza delle imprese del settore. Tra Veneto e Friuli in 8 anni perse oltre 3 mila 500 aziende

UDINE - In Veneto a Venezia, con un Tir caricato su una chiatta e trasportato fino in piazza San Marco, in Friuli Venezia Giulia a Trieste in Piazza Unità d'Italia, sempre con un Tir che, derogando ai divieti, ha parcheggiato nella più bella piazza del capoluogo della regione.

- provvedere alla determinazione mensile dei costi indicativi di esercizio dei diversi servizi di autotrasporto, tenendo conto di tutti i fattori che lo determinano;

- assumere iniziative perché ci sia effettiva trasparenza e regolarità del mercato nazionale e internazionale dell’autotrasporto;

- disporre sanzioni effettive e norme disincentivanti per chi non rispetta i tempi di pagamento;

- sbloccare il rilascio delle autorizzazioni per i trasporti eccezionali, semplificando gli adempimenti a carico delle aziende anche con omogeneità di norme a livello nazionale.