Avvocata e praticante investite davanti al tribunale di Treviso

L’auto condotta da un trevigiano. Polemica sulle zebre cancellate. Le due professioniste stavano attraversando la strada sulle strisce, proprio davanti al tribunale, quando, proprio in quel momento, sono state travolte da un’auto, una Fiat Uno, condotta da un trevigiano di 53 anni

TREVISO. Doppio investimento, ieri mattina, davanti al tribunale in via Verdi. A farne le spese un legale del foro di Treviso ed una praticante. Le due professioniste stavano attraversando la strada sulle zebre, proprio davanti al tribunale, quando, proprio in quel momento, sono state travolte da un’auto, una Fiat Uno, condotta da un trevigiano di 53 anni.

All’ospedale, con ferite fortunatamente non gravi, sono state trasportate l’avvocato Valeria Sarra, 41 anni, e la praticante avvocato Francesca Gava, 25 anni di Conegliano. L’incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno. Davanti al tribunale, in questi giorni c’è un cantiere stradale aperto e le strisce sono da rifare. In ogni caso, le due donne stavano attraversando proprio in corrispondenza delle zebre quando dalla loro sinistra è arrivata una Fiat Uno che le ha investite. L’allarme al 118 è stato lanciato immediatamente. Sul posto è arrivata un’ambulanza che ha provveduto a trasportare le due ferite all’ospedale.

Per i rilievi sono intervenuti i vigili urbani. Alcuni degli utenti del tribunale si sono lamentati per le condizioni di sicurezza dell’accesso alla struttura: «Dopo i lavori di asfaltatura sulla parte di carreggiata carrabile non sono state disegnate le zebre e manca anche la segnaletica verticale» racconta una testimone, «una strada così stretta anche se a senso unico non è idonea a veicolare tanto traffico».