Nelle mense scolastiche di Treviso irrompe il pasto da casa

di Alessandra Vendrame

Il servizio del Comune per 2.400 ragazzi non prevede che si consumi cibo portato da fuori «Servirebbero stanze separate»